venerdì 1 aprile 2011

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE AVANZATO



Durante questo corso di europrogettazione avanzato le tre tematiche principali della partecipazione a un bando europeo (pianificazione del progetto, budget e partenariato) sono proposte in aula in un vero e proprio laboratorio di progettazione affinché i partecipanti applichino direttamente gli strumenti proposti su di un bando europeo aperto, che rappresenterà il filo conduttore delle 3 giornate di corso.

L’impostazione didattica prevede una formazione partecipativa: le spiegazioni delle metodologie e delle logiche di funzionamento si alterneranno agli esempi pratici e ad esercitazioni per applicare direttamente le tecniche insegnate.

Il corso di europrogettazione avanzato è adatto a tutti coloro che siano già in grado di orientarsi tra i fondi resi disponibili dall’Unione europea, oltre a conoscere gli elementi base che la partecipazione a un bando europeo richiede (monitoraggio bandi, individuazione dei documenti, logica del progetto, partenariato) e che ora intendono approfondire nello specifico la presentazione concreta di un progetto alla Commissione europea.

Ideale per le imprese, gli enti pubblici e privati, le amministrazioni pubbliche, le università, le organizzazioni no-profit, i liberi professionisti.

I MODULO - LA PIANIFICAZIONE DEL PROGETTO
In questa prima giornata i partecipanti svolgeranno, con la guida del docente, un lavoro di progettazione partecipativa sull’argomento specifico del bando europeo preso a riferimento per il corso.
Il laboratorio di progettazione avanzata sarà effettuato utilizzando il metodo GOPP – Goal Oriented Project Planning (pianificazione del progetto orientata agli obiettivi), la metodologia di progettazione partecipativa adottata in numerosi bandi europei in grado di coinvolgere gli stakeholders e i beneficiari nella progettazione e assicurare coerenza logica ai progetti stessi. Questa metodologia si articola in una fase di analisi del contesto (analisi degli attori, analisi dei problemi – albero dei problemi, analisi degli obiettivi – albero degli obiettivi) e su questa base la definizione dell’intervento progettuale con lo strumento del Quadro Logico (Logical Framework). Il “prodotto” finale del lavoro sarà il Quadro Logico del progetto.

II MODULO - LA COMPILAZIONE DEL BUDGET DI PROGETTO

Il budget di progetto: principi, regole generali e modalità di redazione.
Le voci di spesa: criteri di ammissibilità.
Costi diretti e indiretti.
I costi indiretti di funzionamento e loro corretta imputazione sul budget.
I costi diretti e loro imputazione sul budget.
La suddivisione del budget tra i partner.
Cofinanziamento del progetto.

Le specifiche richieste dal bando europeo utilizzato nella prima giornata, per l’elaborazione del budget di progetto.
III MODULO - IL PARTENARIATO
L’identificazione della partnership: dall’attenta lettura degli elementi del bando e dalla disamina dell’idea progetto all’individuazione del “consorzio di progetto” di successo (numero, provenienza, funzione). Strumenti e qualche “malizia”.
L’identificazione del consorzio di progetto “in pratica” (dove si cercano i partner? Cosa si presenta loro nel primo contatto? Quando li si contatta?).
Leadership e partnership: dall’egemonia del capofila alla condivisione funzionale delle responsabilità.
I paradigmi della partnership: governance, residualità, omologazione. Quale più adatto, efficace e vincente nell’euro-progettazione?
La gestione della partnership: diritti e doveri di capofila e partner; cenni di problem solving.
Leggi i commenti di chi ha già partecipato a questo corso
Guarda le foto delle edizioni precedenti

Per ricevere maggiori informazioni su questo corso di europrogettazione puoi scriverci una email a formazione@obiettivoeuropa.it. Ti risponderemo in tempi brevi.



Il primo giorno: metodoglogia PCM e GOPP con Federico Bussi



Il secondo giorno: analizziamo il bando e i documenti di riferimento
con Barbara Chiavarino

applichiamo subito gli insegnamenti forniti !!

il terzo giorno: redazione del budget con Maria Fabbri

I formulari spiegati passo passo...

un progetto frutto del lavoro in gruppi

Nessun commento:

Posta un commento